Collateral Beauty: è da vedere?

collateral-beauty-banner

Concedetemi una recensione borderline e piena di spoiler ora che il film, visto il successo, pare lo abbiate visto quasi tutti. Anche la storia la conosciamo ed eviterò di riportarvi la trama che trovate un po’ ovunque. Quindi iniziamo dalla fine: credo che sia un film da vedere? Così com’è, possiamo anche evitarlo.

Cerco di spiegarmi.
Partendo dal titolo e cercando poi bene nel film, il messaggio sembrerebbe particolare e ricco di sfaccettature, ma alla fine di tutto l’unico indice di gradimento sembra solo il pianto. Qualche lacrima è riuscito a strapparla anche a me (ma erano arrivati praticamente i titoli di coda), ma le premesse sembravano altre rispetto alla storia triste da compatire. Perché non riesce ad emergere il lato positivo? Eppure è nel titolo…

La trama è originale e soprattutto non banale, ma le scene non sembrano essere bilanciate nel modo più “giusto”. Lo stesso Will Smith, con un’interpretazione impeccabile e toccante, a volte fatica a risaltare. La storia ha degli intrecci interessanti e gli stessi Amore, Morte e Tempo si interfacciano ognuno con un personaggio assolutamente non casuale, ma nel voler esaltare la sorpresa finale, si è dato poco risalto al messaggio centrale, che rischia di sfuggire allo spettatore tanto preso dalla storia.
E’ come se tutto fosse trattato in modo molto superficiale senza alcuna intenzione di voler raccontare davvero qualcosa, tanto che anche le scene più “introspettive” finiscono per risultare soltanto lente, nulla di più. Già dall’inizio ad esempio, troviamo quasi immediatamente Howard (Will Smith) due anni dopo la morte della piccola Olivia e tre dopo la prima scena in cui viene presentato semplicemente come un brillante imprenditore e comunicatore; il pubblico non ha modo di creare empatia con il personaggio (e viceversa), così le scene dei suoi silenzi e gesti, in realtà carichi di significato, si riducono alla descrizione di un uomo depresso e si esauriscono nella spiegazione delle sue 3 lettere.

Ampio spazio invece hanno i 3 “amici” con il loro piano, universalmente giustificato con un misero “Sacrificheresti i tuoi 10 anni di lavoro solo perché lui è depresso?”: no, facciamolo rinchiudere, così almeno noi ci salviamo. Altro messaggio qui accuratamente tralasciato: il dolore non va in prescrizione.
Teoricamente la loro malsana idea viene assecondata perché trovano i “veri” Amore, Morte e Tempo (da cui ci si aspetterebbero dei dialoghi profondi, toccanti, rivelatori e che invece sono poi tutte conversazioni molto spicciole e veloci), quindi avrebbe tutto un senso, se non fosse che alla fine nessuno lo sa: i tre amici non lo sanno, riescono nel loro intento, ottengono la salvezza dell’azienda facendo passare per pazzo Howard che a sua volta non scopre l’inganno. E a me la bellezza collaterale di tutto questo sinceramente sfugge.

Insomma, questa bellezza collaterale viene nominata circa 3 volte nel film, dovrebbe sostenere la trama e invece non aiuta neanche il protagonista a riprendere in mano la sua vita. Sembra più la scelta di un titolo ad effetto e sinceramente è un vero peccato. E’ un concetto interessante e davvero profondo, ma che necessita di uno sguardo più attento.

In conclusione metterei questo film tra i “non si giudica dalla copertina”, soprattutto in questo caso, che vede due locandine diverse e che la dicono lunga su molte scelte. Il teaser poster graficamente semplice, pulito, ma già ricco di simboli; la locandina ufficiale ricca invece di primi piani hollywoodiani.

Insomma, il ragazzo ha potenzialità ma non si applica.

G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...